AMICI VELA CUSIO OMEGNA

Forum Ufficiale del Circolo Velico AMICI VELA CUSIO OMEGNA
 
IndiceIndice  CalendarioCalendario  FAQFAQ  CercaCerca  RegistratiRegistrati  Accedi  

Condividere | 
 

 da un vecchio libro del 1979

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
vikctor
Gondor
Gondor


Ruolo a bordo : va bene tutto, soprattutto cuoco
Ormeggio : lo sto cercando
Messaggi : 9
Data d'iscrizione : 29.12.11

MessaggioTitolo: da un vecchio libro del 1979   Dom Gen 01, 2012 3:14 pm

oggi è giornata di meditazione... o digestione, che dir si voglia, allora mi sono messo a cercare tra i vecchi libri di nautica e ne ho trovato uno che parla del Lago d'Orta, stampato nel 1979 ; mi piacerebbe sapere da voi, che lo conoscete bene il lago, quanto le cose descritte sono cambiate, giacchè son passati 32 anni :

Angelo Nava - Navigare Lungosta - il lago d'Orta - ed. Nistri-Lischi Pisa - 1979

l'autore consiglia :
'' il lago, essendo molto piccolo, è adatto specialmente per derive. Per barche un pò più grandi, anche solo cabinatini, non è adatto. ..... il lago si visita molto meglio con una deriva senza problemi di pescaggio o di peso. Io, mia moglie e mio figlio, l'abbiamo visitato con una deriva di poco meno di 4 mt. ed una tenda canadese''
Ho visto sul sito alcune delle vostre barche, e mi sembra di capire che queste affermazioni sono superate !

il vento :
sintetizzo : l'autore parla solo dell'inverna da sud, pomeridiana, come vento effettivamente utile alla vela, poi la debole, quando non assente, tramontana da nord al mattino. Cita il cuss e il quargnon come due rarità : che mi dite in proposito, voi cusionauti esperti ?

le acque del lago :
'' purtroppo le acque del lago sono molto inquinate. Ciò è dovuto agli scarichi dei paesi che sorgono sulle rive, e alle varie industrie, tra cui la Bemberg e le rubinetterie, che scaricano acque contenenti cromo. L'acqua non è mai trasparente, non ci sono più pesci, e sullo scafo della nostra deriva l'unto è stato tale che abbiamo dovuto lavarlo diverse volte''.
Quì l'autore scrive quel che vede nel 1979, o prima ancora, sono sicuro che le cose sono cambiate, o almeno spero.

norme di navigazione sull'Orta :
l'autore non ne parla, ma vorrei conoscerle prima di mettere i piedi a bagno.... o esiste un sito ?

Grazie per le risposte ; io ho cmq già scelto l'Orta per il mio ritorno alla vela, ci sono stato questa estate e mi ha colpito per la sua calma e il suo verde : approfitto di questo bel forum per saperne di più, se avete un pò di tempo da perdere,
Vittorio
Tornare in alto Andare in basso
Baffo Bianco
Admin
Admin
avatar

Ruolo a bordo : Timoniere urlatore - gran MANICO dello sci
Ormeggio : Vicino vicino all'AVCO
Messaggi : 696
Data d'iscrizione : 20.07.10

MessaggioTitolo: Re: da un vecchio libro del 1979   Dom Gen 01, 2012 3:35 pm

Risposta veloce perchè non ho tempo, poi approfondirò.

Una deriva a volte è poco perchè il tempo di vento è poco (vedi mio resoconto su Europeggiata autunnale).
Un cabinatino (con fuoribordo per le calme impreviste) è l'ideale.
Il pescaggio non è un problema perchè le coste scendono a picco.

Negli anni '80 estensivo progetto di bonifica. Ora le acque sotto i 4mt di profondità hanno caratteristiche di potabilità (cioè, se trattate potrebbero essere usate per l'acquedotto). Pieno di pesci, gamberi di fiume, ecc..
Il problema ora non è l'unto sulla carena ma la vegetazione!

Tramontana la mattina di solito solo a Omegna.
Inverna (termica) nel pomeriggio quando fa bel tempo.
Montive (deboli) la notte (vedi resocontto "definizione del termine gondor"...
Quando fa maltempo spesso Maggiore (nord-nord-est a Omegna, Est - Nordest a Orta
Quando fa brutto in Svizzera a volte phoen (figata maxima)

Norme di navigazione: c'è il link sul forum nella prima sezione "notizie"
http://avco.yourme.net/t42-regolamento-navigazione-lago-d-orta-2009

Ciao a presto

_________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine] Baffo Bianco Blankenese III RULEZ! [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
-"Porta sfortuna avere una donna a bordo"
- "Porterebbe più sfortuna non averla..."

Tornare in alto Andare in basso
 
da un vecchio libro del 1979
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Vi consiglio un libro
» Open - Andre Agassi (Il Libro)
» Il libro delle cenge
» INFO RIGUARDO A LIBRO "Lo Zen e l'Arte di Giocare a Tennis"
» Alla presentazione di un libro

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
AMICI VELA CUSIO OMEGNA :: CHIACCHIERE (La versione virtuale della panchetta di Alberto)-
Andare verso: